La collaborazione con l'Università di Genova e la nuova sede ligure di Bio4Dreams

Bio4Dreams Partnerships

È stato firmato oggi l’accordo di partnership tra Università di Genova e Bio4Dreams, incubatore di startup innovative nell’ambito Life Sciences.

L’Università di Genova e Bio4Dreams attiveranno future collaborazioni aventi a oggetto progetti imprenditoriali o startup in ambito Life Science che si basino su tecnologia sviluppata all’interno di UniGe.
Tali collaborazioni si svilupperanno sulla base delle competenze di UniGe in tema di trasferimento tecnologico e valorizzazione della ricerca e su quella delle competenze imprenditoriali, gestionali, tecnico-scientifiche e di sviluppo di business in Life Science di Bio4Dreams.

Bio4Dreams, fin dalla sua nascita, a fine 2017, si è caratterizzato per la sua vocazione internazionale.
In un anno di intenso lavoro Bio4Dreams ha analizzato oltre 250 progetti imprenditoriali e/o startup e oggi ha 9 startup incubate nei propri spazi che sono ubicati in diversi contesti territoriali in Italia (Milano, Trento, Trieste, Siena, Napoli, cui oggi si aggiunge Genova) e in Europa (Ungheria, Polonia, Finlandia), laddove esistono due fattori:

  • ricerca scientifica di alto livello con difficoltà nel trasferimento tecnologico
  • forte presenza di programmi e strumenti finanziari a favore di startup.

Bio4Dreams, con grande soddisfazione, oggi è presente alla conferenza stampa che celebra due eventi rilevanti: la firma dell’Accordo di Partnership con l’Università di Genova e la prossima apertura della nuova sede in Liguria.

La sinergia tra UniGe, gli IRCCS Policlinico Ospedale S. Martino e Istituto Gaslini, coi quali Bio4Dreams ha siglato Accordi di Partnership nei giorni scorsi, e il contributo organizzativo dato dal Sindaco di Genova Marco Bucci e dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, hanno creato il contesto operativo utile per non disperdere i frutti della ricerca scientifica prodotta sul territorio ligure.

“Il trasferimento tecnologico italiano” – spiega Elisabetta Borello, Co-Founder di Bio4Dreams – presenta due criticità: una generale carenza di rapporti con l’industria di settore e una difficoltà di reperire capitali pubblici e/o privati. Entrambe queste problematiche sono riscontrabili, in modo particolare, durante le fasi iniziali della creazione di nuove iniziative imprenditoriali. Bio4Dreams è nata con l’ambizioso obiettivo di favorire l’incontro tra ricerca, industria e capitali, così da affiancare i ricercatori e dare loro uno sbocco sul mercato”

La Regione Liguria” – prosegue Cristina Biasizzo, Responsabile delle Relazioni Esterne e della sede di Genova di Bio4Dreams – “con i suoi due IRCCS e una ricerca scientifica di livello internazionale in vari campi della medicina e dell’ingegneria vanta delle eccellenze che meritano di essere valorizzate. Aver trovato le Istituzioni del territorio così attente e pronte ad instaurare una collaborazione strategica per implementare il patrimonio creativo della Liguria, rappresenta un modello operativo da replicare a livello nazionale”

“L’avvio della collaborazione con una delle realtà più importanti a livello nazionale per la nascita e l’incubazione di iniziative imprenditoriali legate alle biotecnologie, e in generale a quelle che vengono definite Life Sciences, è una grande opportunità per la Liguria; d’altra parte, la nostra regione offre il terreno adatto a startup ad alto potenziale di innovazione tecnologica in questo e in altri campi.” – dichiara Giovanni Toti, Presidente di Regione Liguria – “Abbiamo un tessuto di imprese che si avvale di professionalità che si formano in gran parte in Liguria, soprattutto a Genova ma non solo, in centri di ricerca di primaria importanza: negli ultimi anni si sono moltiplicati i progetti e le collaborazioni tra pubblico e privato e i nostri distretti tecnologici dialogano con eccellenze territoriali omologhe in Italia e in Europa. La partnership con Bio4Dreams sarà un ulteriore fattore di accelerazione in una realtà dinamica che sta già scrivendo il futuro imprenditoriale e tecnologico della nostra regione”.

Sull’accordo appena siglato, si aggiunge il commento del Sindaco di Genova, Marco Bucci: “Genova è sempre più capace di attrarre realtà imprenditoriali in tutti i settori. Siamo molto felici che anche Bio4Dreams abbia deciso di scommettere sulla nostra città. Questo incubatore, dedicato a startup innovative nelle Scienze della Vita, si sposa perfettamente con gli obiettivi che ci siamo dati per lo sviluppo di uno degli assi strategici su cui puntiamo per implementare lavoro e competenze: il settore dell’hi-tech, dell’innovazione tecnologica e dell’ingegneria biomedicale. L’augurio è che questa realtà, grazie alla partnership sviluppata con l’Università di Genova, possa crescere e far crescere nuove attività: l’amministrazione comunale è e sarà al fianco di Bio4Dreams nel suo insediamento e consolidamento su Genova”.

La dichiarazione di Carlo Minetti, Direttore Scientifico IRCCS Giannina Gaslini:
“Il nostro Istituto, importante punto di riferimento per la pediatria a livello internazionale, nell’ultimo biennio ha visto crescere notevolmente la sua attività di ricerca e la qualità delle sue pubblicazioni sulle riviste scientifiche più prestigiose.
L’impegno costante e la determinazione a proseguire – sia come ospedale che come istituto di ricerca – ad affrontare le sfide poste dall’innovazione tecnologica e della medicina, ci spingono a sviluppare sempre più il legame tra i ricercatori clinici e di laboratorio e rendere così più efficace la ricerca traslazionale.
In tale ottica, e dopo avere avviato promettenti collaborazioni con l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e il Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi (DIBRIS) dell’Università di Genova, abbiamo voluto cogliere l’opportunità di sottoscrivere un accordo di partnership con Bio4Dreams, che ci coadiuverà nel delicato settore del trasferimento tecnologico.”

“Il Policlinico San Martino svolge attività assistenziale di eccellenza ma allo stesso tempo ha istituzionalmente il compito di svolgere ricerca clinica e traslazionale per la cura delle malattie dell’adulto.” – commenta Antonio Uccelli, Direttore Scientifico IRCCS Policlinico Ospedale San Martino – “La trasferibilità sul mercato delle idee sviluppate dai ricercatori allo scopo di curare le malattie e migliorare la qualità della vita dei cittadini richiede l’interazione con investitori in grado di comprendere la potenzialità dell’idea progettuale e facilitarne lo sviluppo imprenditoriale che garantiscano la più rapida e ampia ricaduta sui cittadini. Sono pertanto estremamente felice che Bio4Dreams, un incubatore privato dedicato a startup innovative che lavorano nel campo delle scienze della vita, arrivi a Genova e possa, grazie all’interazione con i ricercatori Liguri rendere possibile questo percorso.”

Il servizio dell’Università di Genova

Il servizio del Comune di Genova.

Alcune foto dell’incontro:

Comunicato e dichiarazioni:

Stay updated about Bio4Dreams event and initiatives