Feature Jam: l’innovazione al servizio di anziani e fragili

14 Dicembre 2023
  • Startups
  • /

    Feature Jam migliora l’assistenza agli anziani con un dispositivo che integra l’AI per monitorare cadute, ictus e Parkinson.

    Invecchiamento: una sfida per l’indipendenza

    L’invecchiamento porta con sé sfide complesse, in particolare per gli anziani e fragili, i quali affrontano una vasta gamma di problemi di salute che richiedono attenzione e cura costanti.

    Per esempio, le cadute, che colpiscono il 28,6% degli italiani oltre i 65 anni,1 e gli attacchi ischemici transitori (TIA) e gli ictus, che sono tra le principali cause di morte, dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie.2 O ancora, il Parkinson, che è il secondo disordine neurodegenerativo più frequente dopo la malattia di Alzheimer.3,4

    Tutte queste problematiche hanno un minimo comune denominatore: la necessità di un monitoraggio e una gestione costanti e di interventi tempestivi, o addirittura anticipativi, che però non è sempre possibile e facile.

    Il problema, tuttavia, non si limita alla clinica. Tali condizioni richiedono un’assistenza costante, anche nello svolgimento delle attività quotidiane più semplici. Questo influisce sulla qualità di vita della persona e ne mina la fiducia e l’autonomia, rendendola ancora più fragile e vulnerabile, anche dal punto di vista psicologico.

    Il quadro sottolinea l’urgente bisogno di soluzioni tecnologiche avanzate, capaci di migliorare il monitoraggio e la gestione di tali condizioni, offrendo agli anziani una maggiore indipendenza e benessere.

    Feature Jam, l’avanguardia dell’assistenza domiciliare

    Feature Jam, PMI innovativa, è nata proprio per migliorare la vita degli anziani attraverso l’impiego di soluzioni tecnologiche avanzate. La sua missione è garantire dignità e indipendenza agli anziani, rivoluzionando l’assistenza domiciliare senza enfatizzare le loro fragilità.

    La realtà ha sviluppato BlueJam, un dispositivo indossabile che funziona insieme a un software avanzato. Il primo raccoglie dati, mentre il secondo li analizza utilizzando l’intelligenza artificiale.

    Attualmente la piattaforma è focalizzata su tre principali applicazioni: il rischio di cadute, gli attacchi ischemici transitori (TIA) e ictus, e il morbo di Parkinson.

    BlueJam nella rilevazione e prevenzione delle cadute

    Cadere rappresenta un rischio significativo per gli anziani, spesso portando a lesioni gravi e paura di ulteriori incidenti, che possono limitare la loro mobilità e indipendenza. Un intervento rapido è cruciale per prevenire complicazioni e ridurre il trauma psicologico.

    Grazie alla soluzione di Feature Jam, non solo le cadute vengono rilevate tempestivamente, permettendo un soccorso immediato, ma viene monitorato nel tempo il rischio che accadano, contribuendo a implementare strategie preventive mirate.

    BlueJam nell’identificazione di TIA e Ictus

    Identificare attacchi ischemici transitori (TIA) e ictus è difficile, poiché i loro sintomi possono essere confusi con altre condizioni mediche. Questa difficoltà, spesso unita al tempo necessario per raggiungere strutture sanitarie adeguate, rappresenta un ostacolo significativo. Un intervento rapido è essenziale per limitare i danni neurologici.

    BlueJam, è in grado di rilevare sintomi predittivi di TIA e ictus e informare subito operatori sanitari e caregiver.

    BlueJam nel controllo del Parkinson

    Per i pazienti con Parkinson, è necessario andare regolarmente dal neurologo per valutare i sintomi e regolare la terapia. Tuttavia, la variabilità giornaliera dei sintomi può rendere difficile una comunicazione precisa, complicando l’impostazione di un trattamento efficace.

    Con BlueJam, i sintomi del Parkinson vengono rilevati automaticamente e più di frequente, eliminando la necessità di visite ospedaliere. Questo assicura una valutazione più accurata e un maggior comfort per il paziente.

    Lo stato dell’arte

    Feature Jam ha attualmente sottoposto a brevettazione la sua piattaforma software e, parallelamente, sta ottenendo la certificazione di dispositivo medico per BlueJam.

    Infine, la PMI sta conducendo studi avanzati per estendere l’impiego della sua soluzione anche al monitoraggio della fibrillazione atriale.

    La nostra soluzione si propone come baluardo contro le sfide quotidiane dell’anziano fragile. Non solo anticipiamo gli eventi più critici, come cadute e ictus, ma offriamo anche un accompagnamento costante nel tempo, con la cura e l’attenzione del personale clinico.

    Andrea Petronio, CEO Feature Jam
    PMI / Feature Jam / anziani / monitoraggio / cadute / ictus / Parkinson
    Il dispositivo indossabile di Feature Jam

    Bibliografia

    1. ISS, Istituto Superiore di Sanità, “La sorveglianza Passi d’Argento“.
    2. Prevenzione ictus Italia, “Dati sull’ictus in Italia“.
    3. Dire – Agenzia di Stampa Nazionale, “Parkinson: SNO, colpiti 300mila Italiani, il primo fattore di rischio è lo stress“.
    4. Neuro.it, “Informazioni sulla Malattia di Parkinson“.

    📗 Scopri di più su Feature Jam e sulle altre realtà del nostro portfolio.