Verso nuove vette nelle Life Sciences con l’Università dell’Aquila

Bio4Dreams Partnerships

Università dell'Aquila

L’Università dell’Aquila e Bio4Dreams hanno avviato una collaborazione per seguire da vicino opportunità e progetti imprenditoriali interessanti nell’ambito delle Life Sciences.

L’accordo di collaborazione fra l’Università dell’Aquila e Bio4Dreams nasce dal desiderio comune di avviare una collaborazione volta allo scouting, al sostegno, allo sviluppo e al finanziamento di progetti e startup con un forte interesse imprenditoriale nell’ambito delle Life Sciences, in particolare healthcare, medical devices, farmaceutica, biofarmaceutica e diagnostica.

Nello specifico questo avverrà attraverso:

  • la segnalazione e condivisione reciproca di opportunità e idee imprenditoriali;
  • la condivisione di Grant Office, con la possibilità di intraprendere attività congiunte.

“L’accordo con l’Università dell’Aquila rappresenta per noi un passaggio fondamentale nella creazione di un ecosistema in grado di legare fortemente le migliori realtà di ricerca scientifica del nostro Paese con lo sviluppo di un tessuto imprenditoriale innovativo in temi tanto complessi quanto importanti come la salute, l’invecchiamento e la qualità di vita.”

Fabio Bianco, Chief Scientific Officer, Bio4Dreams

“L’accordo con Bio4Dreams rappresenta una grande opportunità per la valorizzazione dei significativi risultati ottenuti dai gruppi di ricerca Univaq nel campo delle Scienze della Vita, come dimostrano i brevetti e i titoli di proprietà industriale conseguiti.”

Prof. Luciano Fratocchi, Referente per il trasferimento tecnologico, promozione di attività di ricerca in conto terzi e creazione di impresa, Università degli Studi dell’Aquila

Università degli Studi dell’Aquila

Università degli Studi dell’Aquila è il più antico polo universitario d’Abruzzo, la cui fondazione risalirebbe addirittura al 1596 (anche se è stata ufficialmente riconosciuta come università il 15 dicembre 1964). Da sempre orientata alla promozione degli studi scientifici, oggi rappresenta un importante punto di riferimento regionale per la ricerca e lo sviluppo di progetti e startup innovative.